typo3temp/_processed_/csm_klein_01_15ce8ab2a4.jpg 1878 La prima luce elettrica della Svizzera Il celebre direttore d’hotel Johannes Badrutt rimane meravigliato vedendo l’impianto per l’illuminazione elettrica presentato all’esposizione internazionale di Parigi. Colpito da questa invenzione, mette in esercizio un impianto analogo a St. Moritz utilizzando un ruscello in prossimità del proprio hotel. Già il 18 luglio 1879 vengono messe in funzione alcune lampade ad arco nella sala da pranzo del suo hotel. x
typo3temp/_processed_/csm_Kraftwerk_Massaua_1887_cut_47bf130453.jpg 1887 Costruzione della prima centrale elettrica I turisti si abituano alla comodità della luce elettrica. Per garantire l’illuminazione anche d’inverno, Johannes Badrutt decide di utilizzare l’acqua del fiume e di costruire nella gola dell’Inn l’impianto Kulm, la prima centrale elettrica funzionante tutto l’anno. x
typo3temp/_processed_/csm_Kraftwerk_Charnaduera_1891_cut_d2b18c18c6.jpg 1891 Fondazione della Società per l’illuminazione elettrica e costruzione della centrale Charnadüra Caspar Badrutt, figlio di Johannes Bradutt, e Alfred Robbi, l’allora sindaco di St. Moritz fondano la Società per l’illuminazione elettrica SA. Appena ottenuta la concessione per l’utilizzo delle acque del fiume che scorre nella gola dell’Inn partono i lavori per la costruzione della centrale Charnadüra ubicata a monte della centrale Kulm. x
typo3temp/_processed_/csm_klein_07Tram2_6fc1b45c06.jpg 1896 Inaugurazione del tram elettrico Il comune di St. Moritz decide di collegare St. Moritz Dorf e St. Moritz Bad con un tram elettrico. Il tracciato di 1’700 metri ha una pendenza del 66.2 ‰ ed è alimentato tramite la corrente continua della centrale Charnadüra. x
typo3temp/_processed_/csm_klein_10StMoritz3_98c784bdfc.jpg 1913 Fondazione dell’Azienda Elettrica di St. Moritz Allo scadere della concessione per l’utilizzo delle acque, il comune di St. Moritz esercita il suo diritto di riversione e acquisisce tutti gli impianti della società per l’illuminazione elettrica. Il comune fonda il 1° aprile 1913 la controllata Azienda Elettrica di St. Moritz che continuerà a fornire elettricità fino ai giorni nostri. x
typo3temp/_processed_/csm_klein_14Klein_e95679cf6b.jpg 1932 Costruzione della centrale Islas Nel 1932 l'azienda Elettrica di St. Moritz ottiene una concessione di 60 anni per l'utilizzo delle acque e costrusce la centrale elettrica Islas. Questo impianto sostituisce le centrali Kulm e Charnadüra. x
typo3temp/_processed_/csm_klein_16Steiner_1_787f58ee0a.jpg 1947 Aumento della produzione propria Grazie all’ampliamento della capacità d’invaso dei laghi di Sils e di Silvaplana la produzione elettrica passa a partire dall’inverno 1947/48 da 80’000 kWh a circa 450’000 kWh all’anno. x
typo3temp/_processed_/csm_klein_17_5ff3555919.jpg 1962 Costruzione della sottostazione Islas Per fare fronte alla crescente richiesta di energia, l’Azienda Elettrica di St. Moritz costruisce la sottostazione Islas. Ciò permette a partire dal 1962 di migliorare la stabilità dellla rete e la continuità nell’alimentazione dell’utenza. x
typo3temp/_processed_/csm_Timeline_Bu__rogeba__ude_4c63b370b4.jpg 1987 Inaugurazione dei nuovi uffici Punt da Piz Il 2 novembre 1987 vengono inaugurati i nuovi uffici amministrativi situati in zona Punt da Piz accanto alla preesistente officina aziendale. Grazie a questo nuovo stabile d’ora in poi tutta l’Azienda Elettrica avrà un unico indirizzo. x
typo3temp/_processed_/csm_klein_19_Leitzentrale_1d48da1530.jpg 1992 Inaugurazione del nuovo centro di telecontrollo Dopo due anni di lavori la nuova stazione di comando viene inaugurata il 29 febbraio 1992. Il nuovo sistema assicura la continuità del servizio, il controllo in emergenza e in caso di perturbazioni provvede a distanza al ripristino dello stato normale. x
typo3temp/_processed_/csm_esm8073_485e07807b.jpg 1996 Ampliamento della zona di distribuzione L’Azienda Elettrica di St. Moritz ingrandisce la propria zona di distribuzione e rileva dalle Bündner Kraftwerke tutta l’infrastruttura elettrica situata nel comune di St. Moritz. x
typo3temp/_processed_/csm_klein_21Neuislas_5_3d6ba4acc3.jpg 2007 Rinnovo della centrale Islas La centrale Islas viene rinnovata aumentandone l’efficienza e la capacità produttiva. L’impianto consiste di tre turbine Francis che a regime permettono di coprire il 20% del fabbisogno dei comuni di St. Moritz e Celerina. x
typo3temp/_processed_/csm_stmoritz_energie_timeline_f36dfc3f8f.jpg 2008 Cambiamento del nome in St. Moritz Energie La centrale elettrica St. Moritz cambia il proprio nome in St. Moritz Energie e si da un nuovo logo moderno. x
typo3temp/_processed_/csm_klein_22Ludains_30-8-13_DSC_3058_bc47932676.jpg 2013 Impianto di teleriscaldamento St. Moritz Bad St. Moritz Energie realizza l'impianto di teleriscaldamento St. Moritz Bad alimentato dal calore dell'acqua del lago e da quello recuperato dalla vicina pista di pattinaggio. La rete serve singoli immobili di St. Moritz Bad fra i quali la nuova piscina OVAVERVA. x
Area clienti

Per avere sotto controllo i tuoi consumi e gestire le tue forniture.

Cambiamento d'indirizzo

Ti sei trasferito? Inviaci il nuovo indirizzo tramite il formulario online.

Tariffe

Scopri tutte le tariffe per l’energia e per la rete di St. Moritz Energie.

Modulistica

Per comunicare con noi o scaricare tutto ciò che c’è da sapere.

News

News

Rinnovo della sottostazione Islas.

St. Moritz Energie ha deciso di investire 9 milioni di franchi per rinnovare la sottostazione Islas, a 55 anni dalla sua entrata in esercizio. I lavori sono durati un anno e mezzo e durante questo periodo l’impianto è stato distaccato dalla rete. La messa in esercizio è avvenuta il 26 di novembre 2018. Troverete ulteriori informazioni e immagini nel comunicato stampa e nel nostro contributo redazionale.

SCHLIESSEN